.:: Med Diet - Mediterranean diet ::.


Statement

Dichiarazione generale sull'Unione europea L'Unione europea è composta da 27 Stati Membri che hanno deciso di mettere gradualmente in comune le loro competenze, le loro risorse e i loro destini. Insieme, nel corso di un periodo di allargamento durato 50 anni, hanno costruito una zona di stabilità, di democrazia e di sviluppo sostenibile, sempre nel rispetto della diversità culturale, della tolleranza e delle libertà individuali. L'Unione europea è decisa a condividere i traguardi raggiunti e i propri valori con i popoli e i Paesi al di là dei propri confini.

Dichiarazione sul Programma
Il Programma europeo ENPI CBC Bacino del Mediterraneo è un'iniziativa di cooperazione transfrontaliera multilaterale finanziata dallo Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato. L'obiettivo principale del Programma è di promuovere un processo di cooperazione armonioso e sostenibile al livello di bacino affrontando le sfide comuni e valorizzando il potenziale endogeno dell'area. Il Programma contribuisce allo sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale della regione mediterranea attraverso il finanziamento di progetti di cooperazione. Attualmente partecipano al Programma i seguenti 14 Paesi: Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Malta, Autorità Palestinese, Portogallo, Spagna, Siria e Tunisia. L'Autorità di gestione comune è la Regione Autonoma della Sardegna (Italia). Le lingue ufficiali del Programma sono l'arabo, l'inglese e il francese.

Dichiarazione sul Progetto
Il progetto "Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali - MedDiet" è implementato nell'ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo (www.enpicbcmed.eu). Il budget totale è di
4,99 milioni di euro ed è finanziato per una ammontare di 4,49 milioni di euro dall'Unione Europea attraverso lo Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato. Il Programma ENPI CBC Med mira a rafforzare la cooperazione tra l'Unione Europea e le regioni dei paesi partner poste lungo le rive del Mar Mediterraneo.

Data di pubblicazione 17/09/2014 09:13
Ultimo aggiornamento 17/09/2014 09:14