.:: Med Diet - Mediterranean diet ::.


In questa sezione

In questa categoria

Varietà

Biodiversity and Variety

Italian fish is both freshwater and saltwater fish. In Italian rivers and lakes, we fish, both for fun and for business, the following main species: trout, carp, chub, bleak, lavaret, perch, sturgeon. In Northern Italy, far from the sea, these fishes have given rise to a traditional cooking, preserved and beloved by local populations. Due to the large extension of Italian coastal area, sea fish represent the most part of consumed fish. Among the fish species, the “oily fish” has a particular importance: it is considered as a poor people’s food fish, although it is rich in gastronomic and healthy properties (anchovy, sardine, mackerel, garfish). Among prestigious species of fish we can number tuna fish, swordfish, grouper, red snapper, pagellus, gilt-head bream, white sea bream, bass, sole, mullet.

Biodiversità
Il pesce italiano è sia di acqua dolce che di mare. Nei fiumi e nei laghi italiani si pescano, sia come attività sportiva che come attività da reddito, le seguenti specie principali: trota, carpa, cavedano, alborella, lavarello, pesce persico, storione. Nell’Italia del Nord, lontana dal mare, questi pesci hanno dato origine a una cucina tradizionale, conservata e amata dalle popolazioni locali. Il pesce di mare, data la grande estensione costiera del territorio italiano, rappresenta la maggior parte del pesce consumato. Tra le specie ittiche assume particolare rilievo il “pesce azzurro”, considerato pesce povero, benché ricco di proprietà gastronomiche e salutistiche (acciughe, sardine, sgombri, aguglie). Tra le specie considerate di alto pregio si possono enumerare il tonno, il pesce spada, la cernia, il dentice, il pagello, l’orata, il sarago, la spigola, la sogliola, la triglia.
 

Data di pubblicazione 16/10/2013 11:06
Ultimo aggiornamento 14/07/2014 16:18